venerdì 24 marzo 2017

Visione: "One-Punch Man" di ONE e Yusuke Murata


« "Ma chi è, un eroe?"
"Con quella testa?" »


Uno degli intrattenimenti che reputo spassoso, è la visione di anime: termine che indica l'animazione giapponese.

Quello che presento è un anime divertente e godibile: "One-Punch Man" di ONE.



Titolo: "
One-Punch Man"
Categoria: Seinen
Genere: Azione, Commedia, Supereroi, Soprannaturale
Paese: Giappone
Tratto da: Manga
Stagioni: 1
Episodi: 12
Status: IN CORSO



Nato prima come web-comic, poi trasposto in manga grazie al disegnatore Yusuke Murata, l'opera del mangaka ONE segue le vicende di Saitama: ragazzo con l'ambizione di diventare un eroe.
Per raggiungere il suo obiettivo si sottopone a quello che lui definisce "assiduo e costante allenamento" che lo porta come primo risultato a perdere i capelli.
Passati tre anni, Saitama ottiene una strabiliante forza che gli permette di sconfiggere i nemici colpendoli con la potenza di un solo pugno. Ma, oltre qualsiasi aspettativa, il nostro eroe non si sente orgoglioso né avvantaggiato: inizia a nutrire sempre di più un senso di frustrazione e insoddisfazione nel non riuscire a incappare in sfide capaci di stimolarlo e farlo sentire vivo.




In un mondo in cui le città sono suddivise per lettere e gli attacchi di mostri sono all'ordine del giorno, viene fondata l'Associazione degli Eroi, gerarchicamente suddivisa per classe: chiunque passi le selezioni può vedersi riconosciuto il servizio di eroe come una vera e propria professione.
Per scampare dall'apatia, Saitama, insieme (suo malgrado) all'allievo Genos, s'iscrive con successo. Ma il ragazzo fa l'eroe come hobby e ogni qualvolta che trae in salvo la città non c'è nessuno che possa testimoniarlo. Riuscirà a mantenere il proprio posto e a scalare le vette fino ai primi posti della fantomatica Classe S?

Il lato comico della trama è dato soprattutto dagli atteggiamenti del protagonista: le reazioni poco ortodosse e la mancanza di preoccupazione di fronte ai rischi sono unite alla sua faccia inespressiva, per cui non si può fare a meno di sorridere, se non ridere a crepapelle.

I personaggi che man mano vengono presentati hanno tutti una caratteristica di spicco, per cui è facile potersene ricordare anche dopo un solo episodio.

Ho apprezzato molto il profilo di Saitama, atipico rispetto alla maggior parte dei protagonisti di questo genere. 

La prima stagione dell'anime deve essere considerata una sorta di introduzione a quella che potrebbe essere la vera e propria storia. Sarebbe interessante capire, per esempio, se la forza acquisita da Saitama è data effettivamente dai soli allenamenti quotidiani.
La seconda stagione dovrebbe uscire nei prossimi mesi, personalmente sono in trepidante attesa.

L'anime è disponibile in italiano edito da Dynit, il cofanetto è acquistabile su Amazon.

0 commenti:

Posta un commento

I commenti sono energia positiva per il blog.

Se hai letto questo articolo e ti va di dirmi la tua opinione, scrivila qui sotto e mi aiuterai a crescere!

Regolamento (circa): La buona educazione è tassativa, nei miei confronti e in quella degli altri lettori. Potete scrivere liberamente la vostra opinione, ma senza sfociare in argomentazioni becere e indecorose.
Rispettate questa semplice norma di buon senso e saremo tutti amici!

Condividi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...